IL BUSINESS SCENDE IN CAMPO APERTA LA STAGIONE 2019. MOLTISSIME LE NOVITA'.
Home » PARTNER » TRAVEL PARTNER

TRAVEL PARTNER

CORSICA, ELBA, SARDINIA FERRIES. LA STORIA DELLE NAVI GIALLE

CORSICA, ELBA, SARDINIA FERRIES. LA STORIA DELLE NAVI GIALLE - IL BUSINESS SCENDE IN CAMPO

Tutto ha inizio nel mese di maggio 1968, la Francia è paralizzata da continui scioperi e la Corsica rischia il completo isolamento. In questo clima di inquietudine e rivolta, Pascal Lota, corso fiero e tenace e poco più che trentenne, ha la singolare intuizione di annullare il problema francese passando dall'Italia.

Fonda la Corsica Line e mette in linea la M/N Corsica Express, con una capacità di 600 passeggeri e 60 autoveicoli, la prima nave privata a collegare l’Italia con la Corsica. Pochi anni dopo, nel 1973, la Compagnia diviene Corsica Ferries e ai collegamenti con lo stivale si aggiungono quelli con la Francia.

Da allora, la Compagnia ha fatto molta strada, è leader nei trasporti verso la Corsica ed è al quinto posto nella graduatoria mondiale delle principali Compagnie di traghetti.

Nel 1981 nasce il marchio Sardinia Ferries, che collega la Sardegna al Continente, e a metà degli anni novanta si aggiunge il brand Elba Ferries, che dal 2012 è tornato ad operare sulla linea Piombino/Portoferraio, nella stagione estiva.

Nel 2013, viene inaugurato il nuovo collegamento veloce Elba-Corsica: Portoferraio-Bastia in 1 ora e 30 minuti.

Nel 2015, una nuova nave si aggiunge alla flotta: Mega Andrea. Gemella dell'ammiraglia Mega Smeralda, garantirà il massimo comfort ai passeggeri.

La storia delle Navi Gialle continua e nel 2017 entra a far parte della flotta una nuova ammiraglia: Pascal Lota, nave intitolata all’Armatore.

Nel 2018, anno del 50° Anniversario, la Compagnia traccia una nuova rotta verso le Baleari: da Tolone ad Alcudia.

Oggi, Corsica Sardinia Ferries gestisce una flotta di 13 navi: Cruise Ferries, Day Ferries, HSC Express e Mega Express e si occupa direttamente di tutti i servizi all’utenza: dalla prenotazione, all’imbarco, all’accoglienza, al servizio di catering a bordo.

La Corsica è collegata da Tolone, Nizza, Savona e Livorno e, in estate, da Piombino; la Sardegna è collegata da Livorno, Nizza e Tolone e, in estate, da Piombino. L’isola d’Elba è collegata da Piombino e da Bastia (Corsica) nella stagione estiva.

Corsica e Sardegna sono unite da collegamenti annuali.

A Savona-Vado, in un’area di 50.000 mq in concessione alla Compagnia, sono concentrate le attività organizzative, amministrative e logistiche della società che nel 2017 ha trasportato oltre 3.800.000 passeggeri.

https://www.corsica-ferries.it 

CONSTANCE HOTELS AND RESORTS

CONSTANCE HOTELS AND RESORTS - IL BUSINESS SCENDE IN CAMPO

Angoli di paradiso a Mauritius e Seychelles per una vacanza tutto lusso e benessere firmata Constance Hotels and Resorts

È incredibile come la bellezza sappia concentrare la propria forza su minuscoli frammenti di paradiso. Visti così, su una cartina geografica, l’arcipelago delle Seychelles e l’isola di Mautitius sono due puntini sperduti nella vastità dell’Oceano Indiano. Eppure la dea bendata ha voluto fare di questi due piccoli mondi in mezzo al mare il fulcro dell’intera bellezza del creato. Nonostante i 450 chilometri quadrati delle Seychelles - un terzo dell’intera città di Roma - e i 2.040 di Mauritius - un decimo della Lombardia - questi due angoli di paradiso contengono tutto ciò che di più bello e perfetto esista sulla faccia della terra. Spiagge bianchissime di sabbia fine come cipria, scogliere a picco dove s’infrangono onde che nascono dove la barriera corallina digrada sul letto del mare, una natura lussureggiante e rigogliosa, siti riconosciuti come Patrimoni dell’Umanità dall’Unesco, e poi, ancora, colori, sapori e atmosfere che meritano tutti di essere conosciuti. Proprio su  questi fazzoletti di terra strappati all’Oceano Indiano, il Gruppo Constance ha voluto creare veri e propri angoli di  paradiso nel paradiso. E dunque se a Mauritius sorgono i resort del Belle Mare Plage e del Prince Maurice, alle Seychelles è la volta del Lémuria e di Ephélia.

Quest’ultimo, per non smentire il rispetto e l’amore incondizionato che Constance nutre per la flora e la fauna, sorge in una tenuta di ben 120 ettari che si affaccia sul Parco Nazionale Marino di Port Launay, nell’isola di Mahè. Cinque stelle pensato per chi vuole fare dell’adrenalina il proprio pane quotidiano, offre ai propri fortunati ospiti il meglio dello sport più fisico: campi da tennis e da squash, una palestra attrezzatissima e ovviamente tutto il necessario per gli sport acquatici. Ma non solo: l’Ephélia dispone anche di piste di mountain bike da sperimentare nel verde incontaminato della natura delle Seychelles, di una parete per l’arrampicata su roccia di granito, di un favoloso percorso di kajak nel dedalo delle mangrovie dell’Oceano Indiano, e infine, ai più adrenalitici consiglia la… zip line. Chiunque infatti soggiorni in una delle 224 junior o senior suite o in una delle 44 ville del resort, può mettere alla prova il proprio coraggio imbragandosi e testando il circuito di cavi sospeso nella foresta. Ritenuta una delle esperienze più emozionanti dell’isola, la Zip Line dell’Ephélia si divide in otto tracciati di circa 100 metri ciascuno che possono essere affrontati a qualsiasi età e da cui si può godere una vista a perdifiato sulla sottostante baia di Port Launay. Totalmente diversa invece è la filosofia del Lèmuria, l’hotel cinque stelle deluxe che sorge sulla costa nordoccidentale dell’isola di Praslin.

Aperto nel dicembre del1999, soddisfa la clientela più esigente in fatto di standard di lusso e comfort, preservando allo stesso tempo la bellezza naturale circostante. A soli 5 minuti dall’aeroporto, il Lémuria gode di una posizione idilliaca: circondato da una vegetazione lussureggiante e unica, lambito dalle calde acque dell’Oceano Indiano, il resort sorge direttamente sulle tre splendide spiagge sabbiose di Petite Anse Kerlane, Grand Anse Kerlane e Anse Georgette. Per chi è alla ricerca di privacy e tranquillità, oltre che di un lusso straordinario, il Lémuria rappresenta il luogo ideale, dove è facile dimenticarsi dell’odiosa  compressione metropolitana e riappropriarsi invece in un baleno del proprio spazio vitale. La calma semplicità dell’hotel accoglie gli ospiti in un’atmosfera di tranquillità e maestosità; l’utilizzo unico di materiali naturali, quali il legno e la pietra, enfatizza la bellezza del luogo e la particolarità della struttura: l’intera proprietà è concepita in totale empatia con la natura circostante, al fine di creare un ambiente di totale tranquillità e raffinata eleganza. Indimenticabili le 18 buche di proprietà dell’albergo, incastonate nella natura più selvaggia e direttamente a picco sulla spiaggia di Anse Georgette, dove le tartarughe marine tornano ogni anno per nidificare. Proprio lungo il percorso, magari alla buca 15, la più scenografica del campo, vale la pena lasciarsi servire un ricco aperitivo al tramonto, per poter ammirare le luci e i colori che l’Oceano Indiano sa apparecchiare per i propri ammiratori.

Gli innumerevoli e lussuosi servizi a disposizione e tutti i comfort offerti dal Lémuria sono in grado dunque di far svanire velocemente ogni desiderio di essere in qualunque altra parte del mondo: in particolare le ville del resort, che sorgono tutte a sud della baia di Anse Kerlan, sono studiate e realizzate per regalare un’esperienza di soggiorno unica e irripetibile. Se dall’arcipelago di Seychelles ci spostiamo all’isola di Mauritius, la parola d’ordine del Gruppo Constance Hotels and Resorts resta sempre e comunque spettacolarità. Il Belle Mare Plage, il resort mauriziano del gruppo, sorge infatti lungo la più famosa spiaggia dell’isola, lunga ben due chilometri e sapientemente protetta dalla barriera corallina. Ma non solo: l’albergo è anche immerso in lussureggianti giardini tropicali che coprono un’area di circa 15 ettari e offre ai suoi ospiti ben due campi da golf a 18 buche che si sviluppano per altri 140 ettari.

E se anche al Belle Mare Plage, come già all’Ephélia e al Lémuria, la parola d’ordine è “vita sportiva e sana”, qui il tocco conviviale raggiunge l’apice della sua esperienza. Il resort vanta infatti ben sette ristoranti, situati in altrettanti diversi scenari che offrono svariati menù e panorami mozzafiato. Si va dalle grigliate de La Kaze servite direttamente sulla spiaggia, all’alta gastronomia del Blue Penny Cafè, dal sushi tipico de La Spiaggia, ai piatti esclusivi del Deer Hunter, il ristorante del golf club The Legend, dove la sera si può cenare con vista sui Java Deers, ovvero sui cervi dell’isola che si abbeverano lungo i laghetti del percorso. Se invece amate un menù internazionale, La Citronelle è il posto che fa per voi, con i piatti serviti a pochi metri dalle onde dell’Oceano; infine, se avete pochi minuti a disposizione tra un tee time e l’altro, lo Swing, il ristorante del golf club The Links, saprà come adattarsi alle vostre esigenze.

Perché un elemento accomuna più di altri tutti i resort del Gruppo Constance: il cliente e le sue esigenze sono sempre al centro della ricerca dell’eccellenza tipica del gruppo.

Per informazioni: www.constancehotels.com